Attuali

Neurobica: ginnastica della mente

"Siccome il ferro s’arrugginisce sanza esercizio, e l’acqua si putrefa, e nel freddo si agghiaccia, cosi l’ingegno sanza esercizio si guasta".

Già nel 1400 Leonardo Da Vinci affermava che meno si utilizzava l’intelletto più si rischiava di perderlo. Lo slogan attuale: Use it or lose it (usalo o lo perdi), sottolinea con una breve frase l’importanza dell’esercizio mentale, al fine di prevenire e/o alleviare i problemi di memoria e intellettuali legati all’età. Il preservare una buona efficienza mentale (orientamento temporale/spaziale, memoria, attenzione, linguaggio) costituisce infatti la prerogativa per un buon mantenimento delle competenze, impegni che alimentano interessi sociali e culturali. La società attuale tende sempre di più verso un’impostazione ipercognitiva, e se è vero che l’attività motoria e una dieta equilibrata contribuiscono a mantenere il corpo più giovane dell’età anagrafica, sembra necessario accompagnare a questi risultati anche un certa efficienza intellettiva per un’adeguata vita di relazione. Ginnastica mentale, jogging mentale, fitness mentale, aerobica mentale, neurobica: sono questi alcuni dei termini che sono stati recentemente introdotti per definire una nuova frontiera salutista che accanto al tradizionale esercizio fisico suggerisce nella persona non più giovane l’applicazione di pratiche utili al mantenimento e potenziamento delle funzioni mnesico-cognitive. Il corso, che si articola in sei giornate, mira ad aumentare la conoscenza dell’anziano, sulle possibili malattie invalidanti le funzioni cognitive e approfondire tutti gli aspetti che possono inficiare il buon funzionamento intellettivo nell’anziano sia in condizioni di normalità sia in condizioni di malattia. Il corso prevederà inoltre laboratori di classe, dove verranno esposte le tecniche di neurobic.


Articolazione del corso

  • I Giornata: Invecchiamento normale e demenze: quali confini, come riconoscerle, figure professionali sanitarie.
  • II GIORNATA: Neurobica basi teoriche e pratiche.
  • III Giornata: Laboratorio di neurobica (esercizi in classe).
  • IV Giornata: Laboratorio di neurobica (esercizi in classe).
  • V Giornata: Stimolazione cognitiva e riabilitazione cognitiva; quali differenze e quando devono essere usate.
  • VI Giornata: Esercizi di stimolazione cognitiva e riabilitazione neuropsicologica (esercizi in classe).

Attività supervisione

Nell’ambito dell’attività culturale della Associazione i soci sono gratuitamente disponibili alla supervisione dei gruppi di lavoro che operano nel campo psichiatrico e psicologico previa approvazione del Direttivo della Associazione. Per effettuare la richiesta è necessario inviare una e-mail all’indirizzo: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.